//_InCisIOni_


In Accademia

Ma sono anche gli anni in cui ha inizio l’insegnamento alla neonata Accademia di Belle Arti di Macerata dove appunto l’ho conosciuto, alla fine degli anni Settanta. prima come giovane collega, poi come direttrice, non ho mai smesso di frequentare il suo Istituto di Tecniche dell’Incisione che occupava un’ala del pianoterra aperta sul grande cortile interno di Palazzo Bonaccorsi.
Un laboratorio magico con alte volte annerite dai fumi dove, tra imponenti torchi, lastre, vasche di decantazione e gli strumenti del mestiere, il Maestro metteva il reale alle corde e propiziava il manifestarsi dell’immaginario. E dove, pur avendo stretto con lui un sincero rapporto di amicizia , mi sentivo al pari degli altri studenti, desiderosi di imparare catturando dai suoi gesti misurati, accompagnati da parole ispirate, appena sibilate e distillate con risonanza oracolare, barlumi di verità da custodire come un dono. …

Paola Ballesi, Opera al bianco in Marginalia, Quodlibet 2018